Dalla Regione Lazio due bandi da 2,5 mln per i giovani

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

Arrivano dalla Regione Lazio 2,5 milioni di euro per far uscire allo scoperto i giovani talenti del Lazio: sono risorse che verranno messe a disposizione attraverso due bandi presentati questa mattina dall’assessorato regionale alla Cultura: “Il Bando delle idee” da oltre 800 mila euro ed il “Bando delle Officine dell’arte e dei mestieri” da circa 1 milione e 600mila euro. I bandi sono un’iniziativa dell’Assessorato alla Cultura e alle Politiche giovanili e sono stati realizzati con risorse recuperate non dal bilancio corrente, ma dal denaro pubblico non speso e grazie al cofinanziamento del dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il bando delle idee” è rivolto alle associazioni giovanili che abbiano la maggior parte degli organi direttivi al di sotto dei 35 anni ed intende promuovere idee creative ed innovative nel campo della cultura, delle arti, del tempo libero, della vita associativa. Saranno favoriti i progetti a sostegno dell’integrazione, delle pari opportunità, della diffusione della cultura della legalità e diretti a contrastare le emergenze più drammatiche che affliggono la vita dei giovani: la precarietà e la violenza di genere. Saranno favoriti inoltre tutti i progetti volti ad aiutare le donne a conciliare il lavoro e la maternità.

Il Bando delle idee è stato già pubblicato e rimarrà aperto fino al 7 gennaio 2014.

Il secondo bando, “delle Officine dell’Arte e dei Mestieri”, si rivolge ai Comuni del Lazio, che potranno partecipare, soli o aggregati fra loro, presentando spazi idonei, secondo le indicazioni fornite, dove realizzare nuove Officine: dovranno essere strutture pubbliche in buone condizioni o da riqualificare e valorizzare. I vincitori inviteranno poi, tramite selezione pubblica, le associazioni giovanili locali a presentare progetti per la gestione delle Officine opportunamente attrezzate.

Questo secondo bando sarà pubblicato a breve e rimarrà aperto per 90 giorni. L’obiettivo è quello di dare nuovo impulso alla rete di luoghi che offrono ai giovani del Lazio opportunità di sperimentazione delle arti, di incontro, di crescita e condivisione dei saperi. Per superare le difficoltà che possono affiorare durante la lettura dei bandi, la Regione ha messo a disposizione un numero verde (800 280 320), che fornisce risposte entro le 12 o le 24 ore ed ha previsto due giornate di orientamento e spiegazione, organizzate nel palazzo della Regione: la prima, martedì 26 novembre, dedicata al Bando delle Idee e la seconda, mercoledì 11 dicembre per quello delle Officine delle Arti e dei Mestieri.

Altri articoli