ICT per tutti, 10 milioni a micro, piccole e medie imprese dalla Regione Lazio

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

Con la determinazione n. G03766 del 9 dicembre 2013 (Bollettino ufficiale n. 103 del 17 dicembre 2013) la Regione Lazio ha approvato l’Avviso Pubblico per la presentazione di progetti volti all’acquisizione di prodotti e/o servizi ICT a supporto delle strategie competitive delle micro, piccole e medie imprese.

L’obiettivo del bando, per il quale sono stanziati 10 milioni di euro, è favorire la scelta di nuove strumentazioni e metodologie ICT per migliorare la gestione delle imprese, dall’orientamento strategico, al marketing, all’innovazione tecnologica.

Possono partecipare le micro, le piccole e medie imprese (Pmi), le imprese sociali, le cooperative sociali e le imprese artigiane. Il bando è aperto anche alle attività commerciali e turistiche.

Sono finanziabili i progetti che prevedono l’adozione di soluzioni ICT in impresa quali prodotti/servizi:

  • basati su tecnologie open source e sull’uso di Internet per semplificare e migliorare la gestione aziendale;
  • per relazioni con fornitori e clienti, di marketing e di gestione della comunicazione aziendale basate sull’interazione e la collaborazione attraverso internet;
  • per agevolare la fatturazione elettronica da parte delle imprese;
  • per gestire i processi interni dell’impresa basati sull’erogazione di servizi attraverso Internet;
  • per ottimizzare prodotti e/o processi produttivi;
  • per adottare strumenti e apparecchiature, hardware e software, che favoriscano dei prototipi e la produzione di oggetti ingegneristici e artigianali, secondo i principi dei “Makers”.

Spese ammissibili (al netto dell’IVA):

  • consulenze specialistiche per lo sviluppo e l’adozione di tecnologie ICT;
  • servizi per l’acquisizione di potenza di calcolo strumentale allo sviluppo dei prodotti o servizi;
  • acquisto di software, hardware e apparati di comunicazione;
  • costi per personale dipendente;
  • costi di commesse di servizio per attività svolte da Atenei e da Organismi di Ricerca;
  • spese generali nel limite massimo del 5% del valore complessivo del progetto di spesa approvato.

 

Tipologia delle agevolazioni: per ogni progetto il contributo massimo (che sarà erogato in un’unica soluzione) è di 100mila euro secondo questo schema:

  •  70% dell’investimento per progetti presentati da micro imprese;
  • 60% dell’investimento per progetti presentati da piccole imprese;
  • 50% dell’investimento per progetti presentati da medie imprese.

Durata massima del progetto: 12 mesi

 

La partecipazione è aperta dal 20 gennaio al 30 giugno 2014, salvo esaurimento dei fondi. Le domande devono essere presentate esclusivamente online utilizzando il formulario disponibile sul sito www.filas.it (sezione “Bandi”). Alla domanda dovrà essere allegata, in formato elettronico e secondo le modalità indicate nel formulario on-line, la documentazione richiesta.

 

Link: http://porfesr.lazio.it/PORFESR/documentazione/bandi/asse_I/archivio.html

 

ATTENZIONE:

le richieste pervenute assorbono – in via previsionale – il totale del finanziamento stanziato. Le ulteriori domande verranno quindi accolte con riserva.

Altri articoli