Comunali, Tempesta: “Ridurre le diseguaglianze in città”

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

“Solo la politica può affrontare le grandi sfide che abbiamo davanti. Quella di dare nuovo impulso allo sviluppo, recuperare i ritardi accumulati, ma anche raccogliere i frutti di quanto, nonostante le difficoltà, siamo riusciti a fare, per accompagnare la nostra città nel futuro”.

Lo ha detto Giulia Tempesta, già vicecapogruppo del Pd in Campidoglio e candidata all’Assemblea capitolina, intervenendo all’iniziativa “Roma protagonista dell’Italia che cambia”, all’Hotel Radisson Blu.

Per Tempesta “nelle politiche per lo sviluppo del territorio credo che oggi possiamo ripartire da un punto fermo. La concezione che fin qui ha dominato, quella della contrapposizione tra centro e periferie, è un’idea che rischia di viziare dalle basi l’analisi e l’elaborazione di proposte per far crescere la città. Perché non si tratta di recuperare un gap che si visualizza soltanto geograficamente sulla mappa di Roma, ma si tratta di recuperare, accorciare, cancellare diseguaglianze”. Diseguaglianze, ha aggiunto, “che vanno considerate non solo in termini economici, ma sociali, culturali, di opportunità Si tratta di ridurre la contrapposizione tra una città che può e una che non può”.

Altri articoli