Depositata in Assemblea Capitolina una mozione per chiedere il conferimento della cittadinanza italiana a Patrick Zaki

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

Depositata in Assemblea Capitolina una mozione per chiedere il conferimento della cittadinanza italiana a Patrick Zaki, carcerato ingiustamente e da troppo tempo in Egitto. ⁣A gennaio, grazie all’iniziativa dell’associazione ‘InOltre’ e alla mozione del gruppo del Partito democratico, votata poi all’unanimità nel settembre scorso, in Campidoglio è stato esposto il ritratto di Zaki.⁣⁣

Il nostro impegno non si ferma e ci uniamo alla richiesta di molte associazioni, comitati e cittadini e vogliamo che Roma si unisca ai tanti altri comuni italiani che in queste ore stanno prendendo la medesima iniziativa. ⁣⁣

Chiediamo con questa mozione che il Governo italiano conferisca la cittadinanza italiana per meriti speciali a Patrick George Zaki, in riferimento a quanto previsto dall’art. 9 comma 2 della Legge 5 febbraio 1992, n.91 ‘Nuove norme sulla cittadinanza’, oltre che per il profondo amore nutrito verso il nostro Paese, tanto da sceglierlo come meta dei suoi studi universitari. ⁣

Nell’esprimere solidarietà, sostegno e vicinanza alla famiglia e alle Università di Bologna e Granada, chiediamo inoltre al Governo Italiano di impegnarsi, continuando tramite azioni concrete, a dare priorità al caso Zaki, a promuovere in tutte le sedi istituzionali opportune – con particolare riferimento all’Unione europea – il rispetto dei diritti umani e civili in Egitto e un auspicabile pronto rilascio del giovane ricercatore egiziano.

Altri articoli