NIDI E SCUOLE DELL’INFANZIA: SERVIZI RIDOTTI O ASSENTI, LA SINDACA BATTA UN COLPO

Altro ennesimo, abituale, sfiancante disservizio offerto alla cittadinanza dalla premiata ditta “Giunta Raggi”, anche questo odiosamente ai danni di una fascia particolarmente indifesa: stavolta i bambini più piccoli, di età compresa tra gli 0 e i 6 anni.Arrivano da più parti, infatti, proteste di genitori e di associazioni di genitori che si trovano alle prese con problemi di ogni tipo in molti nidi e scuole dell’infanzia della città. Spesso i bambini escono prima di quanto previsto dal bando (le 17.00), anche poco dopo le 15.00, inoltre i tempi dell’inserimento dei più piccoli sono spesso estremamente ridotti e il periodo di inserimento si protrae per periodi molto lunghi, anche fino a ottobre, con disagi enormi per i genitori che lavorano e che non hanno chi li possa aiutare; per non parlare del caos che spesso regna per quel che riguarda il controllo del Green Pass di coloro che entrano nelle scuole e nei nidi per accompagnare i bambini i quali, per motivi di tutta evidenza, non possono entrare da soli dal cancello fino alla loro aula. Stesso problema – la mancanza di regole precise e di addetti per il controllo del Green Pass – per quanto riguarda gli operatori del terzo settore che spesso si occupano dei servizi pre- e post-scuola, con il risultato che questi servizi spesso non ci sono proprio. Famiglie abbandonate o costrette a percorsi a ostacoli allucinanti solo per la disorganizzazione e la scarsa attenzione di questa amministrazione, evidentemente tutta concentrata sulla surreale corsa alla ricandidatura della sindaca. È davvero ora di dire basta a tutto questo: sindaca Raggi, faccia il suo lavoro e risolva questi problemi, almeno questi. Prima di andarsene.

Altri articoli

COME SI VOTA

Domenica 26 (dalle 8.00 alle 22.00) e lunedì 27 (dalle 7.00 alle 15.00) maggio si vota per le elezioni amministrative a Roma. Si vota con

Leggi tutto »