Questi lunghi cinque anni sono finiti.

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

Con la seduta dell’Assemblea Capitolina di domani convocata straordinariamente sulla riforma di Roma Capitale, si chiudono i cinque anni di consiliatura di Virginia Raggi. Oggi in videoconferenza l’ennesimo fallimento della maggioranza grillina: siamo riusciti insieme alle altre opposizioni a sventare il blitz della Sindaca che voleva portare al voto la delibera sulla cosiddetta riorganizzazione delle società partecipate del comune. Un atto che prevedeva l’accorpamento di alcune società, Roma Metropolitane con Roma servizi per la mobilità e la fusione di Farmacap con Zetèma. Una roba incredibile, raffazzonata e fatta alla chetichella, frutto delle scellerate decisioni degli ultimi mesi di questa amministrazione. Per fortuna li abbiamo bloccati, di fatto chiudendo subito la seduta e non avendo la possibilità di votare atti (questi sì) importanti per la città.

Adesso scattano i 45 giorni prima delle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre. Abbiamo il compito di riportare serietà, programmazione e una visione degna della capitale del Paese.

Lo faremo con Roberto Gualtieri e la nostra squadra, pronta ad affrontare la prossima sfida elettorale. Oggi, sulla carta, questi lunghissimi cinque anni sono finalmente finiti.

Altri articoli