Riforme, Baglio-Tempesta: “Bene la piattaforma trasversale”

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

“Proporre in modo bipartisan una piattaforma programmatica, snella e concreta, che aiuti il Governo e il Parlamento di questo Paese a superare non solo le discriminazioni di genere ma anche quello che producono nell’economia culturale, sociale e finanziaria dell’Italia, è proprio una cosa da donne. I cinque punti presentati dalle parlamentari Fabrizia Giuliani, Irene Tinagli e Mara Carfagna concentrano l’attenzione su snodi importanti nella vita privata e lavorativa delle persone: asilo nido come diritto; congedi di paternità obbligatori; detassazione per le mamme che rientrano al lavoro; operatività del Piano nazionale anti violenza; divieto di indicare il genere e l’età nelle offerte di lavoro”.

Così una nota congiunta della presidente Assemblea capitolina, Valeria Baglio, e vicepresidente Gruppo capitolino Pd, Giulia Tempesta.

“Per le donne, sono stati fatti molti passi – aggiungono – come anche la legge elettorale ci mostra, ma la strada delle riforme e per una vera cultura del rispetto è ancora lunga. Ogni iniziativa che promuova percorsi verso la soluzione delle tante questioni aperte, va sostenuta. Noi vogliamo rilanciare sul territorio comunale il dibattito sulle cinque proposte attraverso un confronto ampio, che possa coinvolgere tante persone e allargare l’iniziativa a tutte le forze politiche, perché crediamo che la sintesi, tra diverse sensibilità e appartenenze, può arricchire i progetti e costruire delle azioni positive e di buon governo. Il nostro è, quindi, anche un appello a lavorare tutte insieme, perché la posta in gioco è troppo alta e dobbiamo avvalerci di tutti contributi possibili, in quanto migliorare la condizione femminile vuol dire migliorare quella degli uomini, dei nostri figli e del Paese in generale”.

Altri articoli