Unioni Civili, ok in Commissione. Tempesta(PD): “Roma cambia guardando all’Europa”

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

Fa passi avanti l’iter per istituire a Roma il registro delle unioni civili. Le commissioni congiunte Statuto e Legalita e diritti dell’assemblea capitolina hanno dato oggi parere positivo alla delibera di iniziativa consiliare sull’istituzione del registro delle unioni civili. Il documento, proposto dal centrosinistra e che vede Giulia Tempesta tra i primi firmatari, arrivera’ ora all’esame del consiglio comunale. Durante un’accesa discussione sono stati votati due emendamenti che dovranno comunque essere rivotati in Assemblea: prevedono, tra l’altro, l’equiparazione del ‘compagno di fatto’ al parente piu’ prossimo per nell’assistenza sanitaria. Hanno votato contro i consiglieri dell’opposizione di centrodestra Cantiani, Pomarici, De Palo e Cozzoli.

“La proposta – dichiara in una nota Giulia Tempesta, vicecapogruppo del Partito democratico in Campidoglio – ora dovra’ essere calendarizzata e discussa in aula e mi auguro che cio’ possa avvenire in tempi brevi. In attesa di un intervento del legislatore nazionale, Roma Capitale oggi ha dato un segnale deciso e netto sulla questione del riconoscimento dei diritti civili. E anche alla luce dei recenti fatti di cronaca, questo intervento rappresenta un segnale importante e di rottura rispetto al passato. “Anche in questo- conclude la Tempesta- Roma cambia e lo fa, per una volta, guardando alle altre capitali europee, che su questo tema sono sempre state all’avanguardia rispetto a noi”

Altri articoli